Oligoterapia e oligoelementi per star bene

L’oligoterapia è una medicina olistica sviluppata in Francia grazie agli studi del medico Menétriér. Curiose ma assolutamente interessanti furono le sue scoperte, le quali si basano sul concetto della mancanza di sali minerali all’interno dell’organismo. Cosa significa mancanza di sali minerali? Semplicemente l’oligoterapia associa a particolari sintomi una carenza dei sali minerali presenti nell’organismo e si propone come scopo quello di colmare tali vuoti, per ristabilire l’armonia e l’equilibrio globali.

Una premessa chiede di essere fatta prima di spiegare la tesi di Menétriér. Il corpo presenta principalmente due gruppi di sali minerali. Si tratta dei macroelementi, ovvero di quei sali che sono presenti in buona quantità nell’organismo e degli oligoelementi, ovvero di quei sali che sono presenti solamente in tracce. L’oligoterapia lavora con gli oligoelementi e, una volta individuata la sintomatologia di un problema, si propone di curarlo con la loro somministrazione e di riportare il corpo a uno stato di benessere.

Menétriér individuò e divise i sintomi nelle famose diatesi. Le datesi di Menétriér sono essenzialmente quattro, alle quali si aggiunge uno stato a parte che dipende dal funzionamento del sistema dell’ipofisi e che interessa principalmente le donne, in quanto si manifesta con casi di ciclo irregolare e doloroso, carenza di minerali nelle ossa e disturbi associati al comportamento.

La prima diatesi di Menétriér si chiama Diatesi Allergica o Artritica, è associata a soggetti giovani e viene curata con la somministrazione del manganese. I sintomi di questa diatesi sono, ad esempio, l’iperattivismo, il nervosismo, l’incapacità di concentrarsi e di comprendere una realtà oggettiva. Fisicamente essa si manifesta con emicranie, ipertiroidismo, inappetenza e disturbi nella circolazione. La seconda diatesi di Menétriér si chiama Ipostenica e viene curata con l’associazione del manganese e del rame. Questa diatesi è caratterizzata da eccessiva calma, apatia, indifferenza alle situazioni sociali e si manifesta fisicamente con aumento del peso, scarsa resistenza agli sforzi ed eterna stanchezza.

La terza diatesi di Menétriér si chiama Diastonica e viene curata con l’associazione di manganese e cobalto. Se i sintomi sono simili alla prima diatesi, questa fase interessa le persone mature, dai quarant’anni in su. I sintomi principali sono rappresentati dall’ansia, dal nervosismo, dall’incapacità di comunicare e da manifestazioni fisiche quali l’ipertiroidismo, le ulcere, le disfunzioni urinarie e la gotta. La quarta e ultima diatesi di Menétriér si chiama Anergica ed è tipica dell’età senile. Essa viene curata con una combinazione di oro, rame e argento e si manifesta con mancanza di energia, depressione cronica, infezioni e gravi problemi legati al rapporto tra sonno e veglia.

L’oligoterapia si basa sulle tesi di Menétriér e si è sviluppata in tempi recenti soprattutto in Francia. Scegliere di curarsi con questa medicina olistica non è semplice, in quanto pochi sono i centri e i professionisti che la praticano. È, infatti, assolutamente necessario affidarsi alle mani di un esperto, in quanto la somministrazione dei sali minerali è delicata e deve avvenire con cognizione di causa. Gli oligoelementi necessari sono disponibili in fiale, le quali vengono succhiate per far passare i principi attraverso le muscose della bocca. È necessario cercare di mantenere l’ambiente sano e purificato, evitando di mangiare, bere e fumare almeno nell’ora precedente e nell’ora successiva alla somministrazione del preparato. I benefici che derivano dall’oligoterapia possono essere davvero tanti e, se si sposano le tesi di questa terapia olistica, molti sintomi e problemi possono essere risolti seguendo una via alternativa, priva di farmaci e quindi di eventuali effetti collaterali.

A parte l’uso terapeutico degli oligoelementi, però, è da segnalare l’uso cosmetico di essi. Nel campo della cosmesi naturale, infatti, gli oligoelementi vengono usati con ottimi risultati come acceleratori del ricambio cellulare, purificatori, tonificanti e rigeneranti dello strato più esterno della pelle. L’utilizzo combinato di oligoelementi, oli essenziali naturali e materiali green come la canapa assicura infatti un prodotto assolutamente delicato, adatto a qualsiasi tipo di pelle.

Valeria Martalò

About Vincenzo Abate

Check Also

Ingredienti Cosmetici che non ti Aspetti

La scelta di usare cosmetici a base di ingredienti naturali “alternativi” può sembrare una buona …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *