L’ABC per un’abbronzatura perfetta

E’ tutto pronto, le vacanze sembrano finalmente vicine. La prova costume anche per quest’anno è andata e con i saldi abbiamo acquistato bikini per un esercito. Siamo bianche come il latte e non vediamo l’ora di dorare la nostra pelle.

Manteniamo la calma, un bel respiro e qualche regoletta, perché abbronzarsi è bello, ma in salute è meglio.

Come tutelare la pelle e far durare più a lungo l’abbronzatura? Vi svelo qualche piccolo segreto:

1) L’idratazione: Integrare i liquidi è un consiglio sempre verde, specie in estate abbiamo l’obbligo di reintegrare i liquidi che perdiamo per via della sudorazione. 2 litri d’acqua al giorno sono il minimo sindacale, ricordiamoci che possiamo aiutarci a raggiungere la mission assumendo tanta frutta e verdura che ne contengono in grandi quantità.

2) Alimentazione: Carote e mandorle in quantità, le carote, infatti contengono il betacarotene e le mandorle sono piene di acidi grassi, utili al mantenimento dell’elasticità della pelle. Cibi grassi, bevande alcoliche e troppi carboidrati sarebbero da ridurre, meglio puntare su alimenti light e salutari, tanta frutta e tanta verdura di stagione contribuiscono a rendere la pelle più raggiante, pronta per una tintarella perfetta.

3) Preparazione: Uno scrub esfoliante per preparare la pelle è quanto di più consigliato per eliminare le cellule morte ed ottenere un’abbronzatura omogenea e duratura. Viso e labbra, meritano un’attenzione in più, nello specifico una maschera ad azione purificante e un carico di idratazione non dovrebbero mai mancare. Una scelta saggia sarebbe quella di scegliere prodotti naturali come l’argan, il burro di karitè o l’olio di fico d’india, molto idratanti e portatori sani di bellezza.

4) Esposizione: Dovrebbe essere scontato, ma è sempre bene tenerlo a mente: il sole va assaggiato gradualmente. Proteggiamo la nostra pelle, dai danni dei raggi UV, utilizzando un solare con filtro alto, meglio ancora se bio, in quanto rispetta la pelle e non contiene sostanze nocive che al sole si attivano provocando reazioni allergiche. I primi giorni, per evitare scottature, sarebbe bene coprirsi durante le ore più calde ed aumentare la durata dell’esposizione soltanto a poco a poco, per permettere alla pelle di abituarsi.
L’abbronzatura dura pochi giorni, mentre una pelle sana è per sempre.

Meggy Fri

About Vincenzo Abate

Check Also

Perché l’olio di canapa è efficace per la tua pelle?

Se ti prendi cura regolarmente della tua pelle potresti aver sentito parlare dell’Olio di semi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *